Energie rinnovabili: reti in corrente continua per abbattere le distanze

Le linee di trasmissione in corrente continua potrebbero incentivare l’apporto delle energie rinnovabili sul fabbisogno globale.

Sul fronte delle energie rinnovabili, uno dei maggiori limiti che si pagano oggi, per ragioni fisiche e geografiche, sta nel fatto che le regioni del mondo dove ci sono i venti maggiori e le più redditizie giornate di sole risultano, in genere, poco abitate e lontane dai centri di consumo, dove si concentrano le grandi masse di popolazione e gli apparati produttivi.

Ciò limita le possibilità di sfruttamento, facendo disperdere un ottimo potenziale. Per incentivare l’apporto delle energie rinnovabili, superando questo scoglio, sono in corso diversi studi che mirano a rendere più economico lo stoccaggio e il trasporto. La soluzione potrebbe essere rappresentata da apposite super condutture.

I ricercatori dell’Università di Liegi, in Belgio, hanno “pesato” i vantaggi che si avrebbero dall’installazione di turbine eoliche in Groenlandia, trasportando nei paesi densamente abitati dell’Europa l’energia così acquisita con una linea sottomarina di trasmissione in corrente continua.

Lo sviluppo delle reti HVDC (High Voltage Direct Current) può dare una grossa mano d’aiuto. Questi sistemi hanno dispersioni minori di quelli a corrente alternata per trasmissioni di potenza su lunghe distanze ed in forma di linea unica. Affinando ulteriormente la tecnologia, si potrà immaginare di trasportare in futuro molta energia anche da aree come il Nord Africa, dove enormi distese di pannelli fotovoltaici sarebbero in grado di dare un ulteriore apporto alle strategie di decarbonizzazione previste dall’Accordo di Parigi.

Fonte | Rinnovabili.it

Fonte: Energie rinnovabili: reti in corrente continua per abbattere le distanze

Energie rinnovabili: reti in corrente continua per abbattere le distanze

Post navigation


Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close